La tecnica

La tecnica Craniosacrale è una disciplina di lavoro corporeo molto delicata e non invasiva, ma profondamente trasformativa e in grado di stimolare le potenzialità vitali della persona.

La tecnica craniosacrale è una disciplina di lavoro corporeo, molto delicata e non invasiva, ma profondamente trasformativa e in grado di stimolare le potenzialità vitali della persona, qualunque sia la sua condizione. La tecnica craniosacrale nasce dalle intuizioni di W.G. Sutherland, osteopata americano dei primi del '900,  il quale scoprì  il movimento ritmico delle ossa del cranio e dimostrò come un’alterazione della sua fisiologica espressione  potesse compromettere lo stato di salute ed equilibrio di una persona.

Successivamente il dr. Sutherland si accorse che altri ritmi più lenti e profondi agivano nell’organismo,  in particolare, contemplando il ruolo dei fluidi nel corpo, li vide come vettori della “potenza” della Respirazione Primaria, un fenomeno ritmico che trae origine da forze creative e plasmatrici che egli chiamò Breath of life, il Respiro della Vita. Si passò così da una visione più propriamente meccanicistica e incentrata sul concetto di lesione, ad uno sguardo più ampio orientato all’ascolto di queste “forze intelligenti” creatrici e guaritrici: nasce la Biodinamica Craniosacrale. Queste forze, che agiscono come principio organizzatore primario fin dal momento del concepimento e durante lo sviluppo embrionale,  rimangono nell’arco di tutta la vita come forze sottili e ordinatrici  che continuano ad agire nel senso del mantenimento della salute e dell’equilibrio. 

Negli anni '70 e '80 del secolo scorso, J.E. Upledger rielaborò e sviluppò le teorie del suo predecessore, compiendo una fondamentale opera di diffusione ed insegnamento della tecnica craniosacrale anche tra i non-osteopati.

Negli ultimi vent’anni le conoscenze della Biodinamica Craniosacrale si sono notevolmente sviluppate rispetto alle pionieristiche intuizioni di Sutherland, grazie agli studi e alle esperienze cliniche, in particolare dei dottori Rollin Becker, James Jealous e Franklyn Sills.