La nostra idea di formazione

Secondo la Biodinamica Craniosacrale la vita si manifesta su tre dimensioni: quella dei tessuti, dei fluidi e quella delle energie profonde, dinamiche che organizzano il sistema vivente e ne rappresentano il potenziale di salute e autoguarigione.

L'operatore biodinamico deve sviluppare abilità per lavorare con il cliente in tutti e tre questi campi, ma soprattutto in quello sottile delle forze dinamiche al centro del sistema.

Con veri e propri “tocchi” manuali, lievissimi e calibrati, con sedute di circa 1 ora ed effettuati sulla persona vestita, l’operatore craniosacrale lavora in una profonda relazione con le forze dinamiche organizzatrici favorendo uno scambio di energia aperto fra i diversi livelli di funzione ed arrivando a mettere in moto il fondamentale meccanismo di autoguarigione.

Perchè questo possa avvenire è fondamentale il campo relazionale che si crea tra operatore e cliente: chiarezza, attenzione, equilibrio creano un campo di contatto ove possono essere percepiti e accolti i processi di guarigione a mano a mano che si presentano.

"Si tratta" conferma  Roberto Rizzardi "di una tecnica che si apprende in tre anni di studio, suddivisi in molte ore di pratica e di teoria, che ha una solida base nello studio della struttura e del funzionamento del corpo umano, con particolare attenzione alla dinamica dei fluidi. Ma soprattutto si acquisiscono le abilità pratiche e relazionali che consentiranno al futuro praticante di contattare le energie del sistema e di utilizzarle per favorire il processo di autoguarigione".

La Biodinamica  sottende una visione comune dell'essere vivente: in ciascuno di noi, così come nella natura che ci circonda, esiste un potenziale innato di autoregolazione ed equilibrio, legato all'espressione di forze ordinatrici e formative, che agiscono costantemente secondo un principio di Intelligenza Suprema, il Respiro della Vita. Un ri-orientamento a questo equilibrio è sempre possibile.

L'operatore in Biodinamica Craniosacrale, durante il percorso, sviluppa la capacità di contattare queste forze, permettendo così alla persona di attingere alle proprie risorse di autoguarigione, diventando un facilitatore del potenziale di Salute che ognuno di noi possiede.

Durante questo articolato percorso formativo si impara molto su se stessi, sulla natura della vita e su modi preziosi per facilitare la guarigione degli altri: comprendendo appieno la Biodinamica Craniosacrale la si può tradurre in un futuro lavoro o dare un valore aggiunto alla propria pratica professionale.

Per noi è importante:

Lo studio dell'anatomia, dell'embriologia e della fisiologia del corpo umano, anche attraverso l'approccio fenomenologico (LE LEGGI)

L'acquisizione di un'adeguata abilità percettiva attraverso tante ore dedicate alla pratica (tirocinio, pratiche assistite e supervisioni) partendo dai ritmi più oggettivabili per arrivare a quelli più sottili (L'ESPERIENZA)

L'aspetto relazionale, che viene coltivato durante tutta la formazione, ma che è oggetto anche di moduli dedicati, condotti da un docente altamente qualificato ed esperto di comunicazione e relazione con l'altro (LA RELAZIONE)

SCOPRI LA NOSTRA OFFERTA FORMATIVA

 

L'Istituto propone percorsi differenziati, sia a chi parte da zero, con la volontà di intraprendere un percorso di studi con ottimi sbocchi occupazionali, sia a chi è già un operatore di altre discipline bionaturali  che ai professionisti sanitari, per il perfezionamento della loro professione.

La scuola offre inoltre seminari avanzati in Biodinamica Craniosacrale, ed eventi formativi ed informativi.