Corso di formazione base 2017 di Tecnica Craniosacrale Biodinamica - dal 25 al 28 ottobre, 32 ore di formazione teorico-pratica a Silea - (Treviso) In evidenza


Imparare a promuovere salute, armonia e benessere con un approccio bionaturale, dolce e non invasivo.
Contattare e stimolare le forze biodinamiche all'interno del corpo, riconnettendo la persona con le proprie risorse di autoguarigione.


A chi è rivolto il Corso?
Il corso è stato pensato e messo a punto per incontrare le esigenze di allievi appartenenti a diverse categorie: professionisti sanitari (medici, infermieri, fisioterapisti, psicologi), altre figure professionali che si occupano di salute (osteopati, naturopati, operatori di discipline bionaturali e del benessere, counselor) e a chi vuole aprirsi a nuovi orizzonti professionali in un ambito in continua espansione.

Cosa insegna il corso?
Si tratta di un ciclo di lezioni teorico-pratiche che ti permetteranno di cominciare a conoscere la Tecnica Craniosacrale Biodinamica e i suoi ambiti di applicazione. Seguendole potrai acquisire conoscenze anatomo-fisiologiche di base del corpo umano e, attraverso esperienze guidate di percezione, imparare a riconoscere l'attività lenta e ritmica della Respirazione Primaria, quale espressione delle nostre forze vitali più profonde, risorsa di Salute e autoguarigione.

Perché il corso è denominato “di base”?
Perché non ti obbliga a seguire l'intero percorso formativo triennale che l'Istituto propone a chi desideri diventare un operatore certificato. Se sei già un professionista della salute e del benessere potrai integrare le conoscenze e le tecniche acquisite nel tuo lavoro.

Sono previsti dei requisiti per accedere al corso?
Non esistono vincoli minimi di accesso previsti dalla legge. Per noi è importante l'interesse specifico della persona e la sua attitudine verso questo delicato lavoro. Per questa ragione prevediamo un incontro personalizzato con il responsabile didattico durante il quale si riceverà anche una sessione di prova. Quali competenze acquisirò una volta seguito il corso? Sarai in grado di "percepire" i lenti movimenti ritmici della Respirazione Primaria nel tuo corpo e in quello della persona trattata, riconoscerne le caratteristiche e applicare tecniche base di rilassamento fasciale sui tre diaframmi principali (pelvico, respiratorio, stretto toracico), sulle articolazioni e sulle cicatrici.

Come potrò utilizzare in pratica ciò che avrò imparato?
Il corso offre una base di conoscenze teoriche e pratiche (oltre a stimoli corretti ed entusiasmanti) a chi vuole crearsi una nuova professione o per integrare con nuovi saperi il lavoro che già svolge. Il Craniosacrale è un approccio bionaturale, dolce e non invasivo, ma profondamente trasformativo, che consente di prendere contatto con le forze biodinamiche all'interno del corpo e stimolarle, riconnettendo la persona con le risorse di autoguarigione innate e promuovendo la salute, l’armonia, il benessere. Le conoscenze acquisite consentiranno di sperimentare tutto il potenziale di questa disciplina dotando i professionisti, che già si occupano di salute e benessere, di una risorsa preziosa con cui ampliare o rinnovare le basi del proprio lavoro.

È previsto il superamento di un esame e/o il rilascio di un attestato?
Al termine del corso affronterai un test di valutazione dell'apprendimento teorico e ti sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

Chi sono i docenti cui è affidata la didattica?
Gli insegnanti sono due grandi specialisti, risorse preziose e fidate dell'Istituto: Roberto Rizzardi, laureato in Scienze Infermieristiche, responsabile didattico e docente di Craniosacrale e Ludovica Bellina, medico specializzato in Medicina Interna, docente di anatomia, fisiologia ed embriologia. I docenti sono validamente affiancati nelle lezioni da Laura Galetti, operatore Craniosacrale certificato e tutor di provata esperienza, che si prende cura anche della pratica assistita.

Il costo del corso comprende anche materiale didattico e/o sedute pratiche?
Partecipando al corso riceverai il materiale didattico specifico in formato cartaceo e digitale. Inoltre potrai usufruire, in funzione di pratica assistita, di un incontro di 2 ore e mezza extra-corso con la tutor.


PROGRAMMA DEL CORSO

Origini ed evoluzione: "Osteopatia Craniale, Terapia Craniosacrale, Biodinamica Craniosacrale".

• L'Osteopatia Craniale di Sutherland negli anni '20.

• John Upledger e la Craniosacral Therapy.

• L'evoluzione verso la Biodinamica Craniosacrale.

L'Operatore Craniosacrale: normative attuali, codice etico-deontologico.

• Qual è la figura professionale dell'Operatore Craniosacrale.

• Disposizioni in materia di professioni non organizzate: la legge 4/2013.

• L'Associazione Craniosacrale Italia, l'albo professionale, il codice etico/deontologico.

Anatomia e fisiologia di base del sistema Craniosacrale o Meccanismo Respiratorio Primario.

• Le ossa del cranio, la colonna vertebrale, l'osso sacro.

• Le tre meningi. • I ventricoli cerebrali e il liquido cefalorachidiano.

Percezione della Respirazione Primaria.

• La respirazione cranica e i movimenti delle ossa, delle meningi e dei fluidi.

• I cicli di respirazione primaria: inspirio cranico - espirio cranico, flessione - estensione;

rotazione interna ed esterna.

• Le qualità della Respirazione Primaria: frequenza, ampiezza, forza e simmetria. Anatomia

e fisiologia dei tre diaframmi: pelvico, respiratorio, stretto toracico.

• Il diaframma respiratorio: inserzioni, rapporti topografici, fisiologia.

• Il diaframma pelvico: descrizione del sistema muscolo-fasciale e fisiologia.

• Lo stretto toracico superiore: quali ossa lo delimitano e quali strutture lo attraversano.

Concetti di fulcro fisiologico e inerziale e i fulcri dell'operatore.

• I fulcri fisiologici della linea mediana.

• Le tensioni della fascia quali zone di inerzia.

• I fulcri dell'operatore come centri di orientamento.

Trattamento dei tre diaframmi.

• Tecnica di rilassamento del diaframma respiratorio.

• Tecnica di rilassamento del diaframma pelvico.

• Tecnica di rilassamento dello stretto toracico.

Trattamento delle fasce superficiali degli arti.

• Descrizione generale delle articolazioni.

• Tecnica di rilassamento fasciale alle ginocchia e alle spalle.

• Trattamento delle cicatrici.

• Cicatrici come fulcri di inerzia.

• Tecnica di rilassamento del tessuto cicatriziale.


Docenti: Roberto Rizzardi, docente di Craniosacrale, Ludovica Bellina, docente di anatomia e fisiologia

Luogo: la (confortevole) sede della scuola in via Roma 13/A a Silea (Treviso)

Costo: 537,00 € (440,00 € + 22% iva) comprensivo di materiale didattico: maxi raccoglitore della scuola, dispensa di 36 pagine con le foto delle tecniche stampata in cartaceo, slide delle lezioni di anatomia e fisiologia in formato pdf; per coloro che proseguiranno la formazione verrà fornita una chiavetta USB da 4 Giga per tutte le dispense e le slide in formato pdf. Servizio di pratica assistita: incontro di 2 ore e mezza extra-corso con la tutor.

Scarica la documentazione in PDF

opure contattaci:

tel. e fax: 0422 361665
cell: 333 9254454
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .